Patate al pesto: la ricetta e i suoi abbinamenti

Patate al pesto: la ricetta e i suoi abbinamentiLe patate al pesto sono un contorno che preparo spesso, tutto l’anno: in estate con il pesto preparato fresco, e in tutte le altre stagioni con quello che preparo a fine stagione con il basilico che ho amorevolmente cresciuto da giugno a settembre.

Questa volta ho preparato questo contorno con le patate in occasione della Giornata Nazionale della Pesto del Calendario del Cibo Italiano della Associazione Italiana Food Blogger, AIFB.

Il pesto è molto probabilmente il più noto tra i Prodotti agroalimentari tradizionali liguri riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ancora nel 2008. È una salsa tanto semplice da realizzare quanto gustosa e profumata. Per la preparazione secondo la ricetta originale servono solo 7 ingredienti: il Basilico genovese DOP, l’olio extravergine di oliva, il Parmigiano reggiano, il pecorino Fiore Sardo, Pinoli, Aglio e un pizzico di sale. Tutto viene accuratamente lavorato nel mortaio con un movimento rotatorio.

Una volta assaggiato e imparato a realizzare il pesto diventa un condimento irrinunciabile. In Liguria viene impiegato per condire con patate e fagiolini le trofie fresche: la mia ricetta di patate al pesto con i fagiolini dunque deriva da un abbinamento di gusti già noto, e gradito alla maggior parte.

Questo contorno oltre al gusto regala almeno anche 2 vantaggi per i benessere in tavola.

  • Le patate sono un alimento interessante: le impieghiamo come ortaggio e contorno, tuttavia l’abbondanza di carboidrati le rende utili anche per la preparazione di primi come ad esempio gli gnocchi o piatti unici. Come sempre tutto dipende dalla quantità e dagli abbinamenti: le patate al pesto sono un contorno e per ogni porzione è prevista una quantità di patata pari a 50 g.
    Questo alimento è un’ottima fonte di carboidrati a lento assorbimento: l’amido delle patate svolge un’azione del tutto simile a quella della fibra alimentare e favorisce il controllo della glicemia e il livello dei grassi nel sangue dopo il pasto. Le patate contengono una minima quantità di proteine, tuttavia sono una una buona fonte di amminoacidi essenziali come la lisina ed il triptofano. Molto interessante l’apporto di potassio.
  • I fagiolini sono legumi, poveri di proteine e carboidrati, ma ricchi di sali minerali, fibre e vitamina A.

Il pesto dal punto di vista nutrizionale è un condimento molto energetico e anche ricco di grassi, tuttavia per dare sapore serve aggiungerne solo una piccola quantità perciò credo si possa evitare di preoccuparsi per i grassi saturi che sono contenuti nei formaggi impiegati per la preparazione 😉

Questo contorno, come ogni ricetta, secondo le vere regole della dieta mediterranea va inserito nel giusto menu per assicurarsi tutto il vantaggio di un pasto equilibrato.

Leggi tutto… »

Abbina questa Ricetta in un Menu Completo. Clicca qui!

mistofrigo

Mangia Sano con Gusto secondo la Dieta Mediterranea,
abbina la ricetta Patate al pesto e fagiolini così:

Fai un pasto con 102.80g di carboidrati, 26.00g di proteine e 27.50g di grassi (762.70 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 104.00g di carboidrati, 30.18g di proteine e 27.11g di grassi (780.71 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 97.40g di carboidrati, 25.40g di proteine e 27.20g di grassi (736.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 98.60g di carboidrati, 23.50g di proteine e 27.30g di grassi (734.10 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 94.90g di carboidrati, 28.10g di proteine e 28.80g di grassi (751.20 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 96.00g di carboidrati, 28.50g di proteine e 25.40g di grassi (726.60 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 96.90g di carboidrati, 23.20g di proteine e 26.05g di grassi (714.85 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 97.80g di carboidrati, 29.30g di proteine e 24.60g di grassi (729.80 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 98.80g di carboidrati, 30.80g di proteine e 26.00g di grassi (752.40 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 93.00g di carboidrati, 27.50g di proteine e 26.40g di grassi (719.60 kCal) se aggiungi:

Patate al pesto e fagiolini

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: easy
  • Tipo: contorno

Come Fare:

Disponi sui piatti le patate cotte al vapore tagliate e metà e con l’aiuto di un cucchiaino crea un incavo.
  • Taglia a tocchetti i fagiolini cotti al vapore quindi versali in una ciotola e condisci con il pesto.
  • Amalgama bene e disponi i fagiolini al pesto sulle patate.
  • Servi caldo o a temperatura ambiente a seconda della stagione.

Ingredienti:

  • 200 g di patate cotte al vapore e divise a metà
  • 120 g di fagiolini freschi cotti al vapore
  • 1 cucchiaio di pesto alla genovese
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

2 commenti su “Patate al pesto: la ricetta e i suoi abbinamenti

  • Walter

    (12 settembre 2016 - 15:10)

    Semplicemente intrigante, per usare un gioco di parole. Brava Francesca e grazie per il tuo contributo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*