Dolce di Natale sardo “su Cixirau”: la ricetta e perché fa bene

Dolce di Natale sardo "su Cixirau": la ricetta e perché fa beneIl dolce di natale sardo, tipico del serrabese è il “Cixirau“: ha origini antichissime, probabilmente arabe e si prepara tradizionalmente durante le festività natalizie. Per me è stata un recente e piacevole scoperta: è un dolce al cucchiaio gustoso, invitante e ricco di virtù. L’aspetto nutrizionale per me conta sempre 😉

Su Cixirau è un “pasticcio di ceci” che si prepara con pochi e comuni ingredienti: i ceci, appunto, il caffè, la scorza d’arancia, un po’ di zucchero e la semola. In pratica è l’unico dolce di natale che conosco che è naturalmente senza uova e senza burro!

Qualche appunto su questa ricetta e tutti i “perché mi ha davvero colpito”.

  • L’ingrediente principale sono i ceci, che ovviamente portano con sé tutti i vantaggi tipici dei legumi: ricchi di acidi grassi polinsaturi, fibre, vitamine A, e saponine. Queste ultime aiutano a tenere sotto controllo i livelli di trigliceridi e colesterolo. Io credo sia l’unico dolce che non solo non apporta grassi “cattivi” ma addirittura aiuta a ridurli 😉
  • Valori nutrizionali alla mano questa ricetta è comunque “un dolce” e come tale apporta carboidrati in quantità: dolci e torte hanno un loro posto nella dieta mediterranea ma vanno consumati con “consapevolezza” e di solito sono più indicati al mattino. Di certo il Natale è uno di quei momenti in cui “non si rinuncia al dolce a tavola” ma è utile avere gli strumenti per scegliere con consapevolezza: una porzione di Cixirau a fine pasto senza alcun senso di colpa se a colazione non si esagera e si evitano dolci, pane, fette biscottate o biscotti 😉
  • Una volta chiarito che si tratta di un dolce, i ceci in purea e interi non sono ingredienti comuni nelle torte, del Cixirau stupisce il sapore “natalizio”: coriandolo, cannella, noce moscata, chiodi di garofano, anice e la buccia grattugiata d’arancia sono per tutti “aromi di natale”. Questo mi ha fatto riflettere su quanto alcuni gusti e profumi uniscano le tradizioni: il mix di spezie è del tutto simile a quello del panpapato.

Oltre agli appunti a questa ricetta desidero aggiungere una nota importante: non sarebbe nel mio ricettario se non avessi cenato a Casa Camboni a San Vito (CA) durante il Blog Tour organizzato dall’Associazione Italiana Food Blogger con il Centro Servizi per le Imprese della Camera di Commercio di Cagliari, A.S.P.E.N. di Nuoro, la Camera di Commercio di Sassari e la Camera di Commercio di Oristano e l’ANCO, Associazione Nazionale Città dell’Olio. Grazie dunque a tutti per ciò che mi avete fatto assaggiare e conoscere 😉

Leggi tutto… »

Mistofrigo.it è l`unico che di ogni ricetta ti mostra anche il menu completo. Clicca qui e scegli una ricetta

Dolce di Natale sardo “su Cixirau”

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Porzioni: 8
  • Difficoltà: easy
  • Tipo: dolci

Come Fare:

Frulla metà dei ceci ammollati e unisci alla purea ottenuta il caffè zuccherato.
  • Aggiungi il caffè zuccherato, la buccia d’arancia grattugiata e la punta di un cucchiaino di mix di spezie.
  • Trasferisci il composto in una casseruola e unisci i ceci rimasti interi.
  • Fai rassodare a fuoco lento aggiungendo un po’ per volta la semola.
  • Trasferisci in una pirofila e lascia raffreddare.
  • Servi a temperatura ambiente con una spolverata di zucchero a velo.

Ingredienti:

  • 200 g di ceci ammollati
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 100 ml di caffè
  • 40 g di semola
  • scorza di arancia grattugiata
  • mix di spezie (coriandolo, cannella, noce moscata, chiodi di garofano, anice)
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

2 commenti su “Dolce di Natale sardo “su Cixirau”: la ricetta e perché fa bene

  • martty

    (25 dicembre 2014 - 21:42)

    Fra che buono questo dolce mamma mia, bravissima, approfitto per fare a te e a tutti i tuoi cari gli auguri di un felice e sereno natale! Un bacione! !

  • alicia chiappe

    (4 dicembre 2015 - 05:33)

    me parecio exquisita, voy hacerla para esta navidad, aunque nunca probe un dulce hecho con garbanzos. es la primera vez que entre en este enlace de la dolce bene, voy a continuar encontrarme con uds. me parece grandiosa la comida italiana. soy descendiente de ese hermoso pais que quiero tanto. soy uruguaya pero me siento orgullosa de llevar la sangre de italia. mis recuerdos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*