Polenta avanzata alla pizzaiola: ricetta veloce e idee menu

Polenta alla pizzaiolaLa polenta avanzata: è un ingrediente piuttosto comune a casa mia e molto probabilmente anche nelle case altrui, almeno nel Nord Italia…da buoni polentoni 😉 Nella preparazione sono attenta alle porzioni, ma poiché amo realizzare anche qualche ricetta con gli avanzi di polenta, come questa ad esempio, ogni tanto eccedo volutamente così il giorno dopo la servo “rivisitata”! 

La polenta è, in tutte le sue versioni, uno dei piatti più semplici che io conosca: basta poca manualità, io stessa non ne ho poi molta, e per realizzarla basta solo avere a disposizione dell’acqua bollente e la farina di mais

La semplicità di questo alimento è l’elemento che lo ha reso facilmente diffuso nell’uso comune già poco dopo la sua introduzione, della quale dobbiamo ringraziare Cristoforo Colombo. Nel sedicesimo secolo la coltivazione del mais si diffuse in Europa e anche in Italia: il Friuli, il Polesine e in seguito l’intera area padana furono le prime zone in cui la coltivazione di questo cereale si diffuse. Il mais si adattò bene in termini di resa agricola e la polenta nutrì, sia per disponibilità che per potere saziante, per molto tempo le popolazioni più povere.

Molto spesso era l’unico alimento a disposizione e ciò comportò la scoperta della pellagra. Quest’ultima è una malattia grave, che si manifesta con dermatite, diarrea e demenza ed è causata dalla carenza di niacina, nota anche come vitamina B3, PP o acido nicotinico. La malattia può essere aggravata dalla carenza nutrizionale di triptofano, un amminoacido. La polenta di mais, sfortunatamente, apporta proteine povere di triptofano e la niacina è scarsamente disponibile perché legata in alcuni complessi peptidici e glucidici. Questo, e il fatto che fosse molto stesso e per giorni l’unico alimento, ha determinato una larga diffusione della pellagra, che non è una malattia infettiva ma una grave carenza alimentare: la polenta nell’ambito di una dieta sana e equilibrata è un’ottima fonte di carboidrati e può essere consumata liberamente.

In questo piatto unico al triptofano ci pensa la mozzarella, mentre per la vitamina PP è meglio pensarci nell’altro pasto della giornata, per il quale potremmo scegliere una ricetta con le alici, o il tonno o lo sgombro che ne sono ricchi. 

Il mais è un cereale, privo di glutine, ricco di carboidrati e dal punto di vista nutrizionale 80 g di polenta apportano la stessa quantità di carboidrati proteine e grassi di 80 g di pasta. trovo quasi superflua questa indicazione, tuttavia è ancora piuttosto comune servire la polenta come contorno dopo aver messo in tavola un primo di pasta o riso 🙁

La polenta avanzata alla pizzaiola è un piatto unico che va servito in accompagnamento al giusto contorno, per completare l’apporto nutrizionale e assicurarsi anche le fibre alimentari

Leggi tutto… »

Abbina questa Ricetta in un Menu Completo. Clicca qui!

mistofrigo

Mangia Sano con Gusto secondo la Dieta Mediterranea,
abbina la ricetta Polenta avanzata alla pizzaiola così:

Fai un pasto con 101.10g di carboidrati, 20.20g di proteine e 28.40g di grassi (740.80 kCal) se aggiungi:
Contorno Pomodori ripieni: il contorno pronto in soli 20 minutipomodori-ripieni-il piatto pronto da servire caldo o atemperatura ambiente

Polenta avanzata alla pizzaiola

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: easy
  • Tipo: piatto unico

Come Fare:

Versa la polenta avanzata in una teglia da forno e, con l’aiuto di una spatola, appiana la superficie.
  • Lascia raffreddare e riponi in frigo.
  • Riprendi la pirofila con la polenta e distribuisci sulla superficie il pomodoro, la mozzarella in pezzi e l’origano.
  • Cuoci in forno caldo a 180°C per 10 minuti circa, fino a che la mozzarella sarà sciolta.
  • Sforna e servi caldo.

Ingredienti:

  • 400 g di polenta
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 200 g di mozzarella di bufala
  • origano
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

Un commento su “Polenta avanzata alla pizzaiola: ricetta veloce e idee menu

  • Paola Pepe

    (19 aprile 2017 - 08:52)

    Un gustosissimo modo per riciclare la polenta avanzata, ho fatto caso anche io, che per quanto si misurino le porzioni, ne avanza sempre un pochino! Questa è davvero una ricetta golosa! un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*