Pasta alla puttanesca: ricetta, benefici e abbinamenti

Pasta alla puttanesca: ricetta, benefici e abbinamenti La pasta alla puttanesca è una ricetta tipica della cucina napoletana e credo che meriti di essere definita “una pasta dai mille sapori”: non tanto per la quantità di ingredienti quanto più perché i pochi e semplici ingredienti si esaltano tra loro. Questa volta l’ho preparata per dare il mio contributo alla Giornata Nazionale della Pasta alla Puttanesca del Calendario del Cibo Italiano della Associazione Italiana Food Blogger, AIFB.

La versione originale prevede l’uso degli spaghetti, tuttavia io ho preferito le penne perché alla mia tavola siedono anche due bimbe e la pasta corta è sempre un po’ più comoda 😉 

La puttanesca è un condimento che regala alla pasta anche almeno 3 benefici per la salute.

1. La pasta è il primo per antonomasia e con il sugo alla puttanesca è una ricca fonte di grassi buoni: solo Omega 3 delle acciughe e Omega 6 dell’olio extravergine di oliva e delle olive nere!

2. Il pomodoro tagliato a crudo e poi spadellato nel sugo oltre a regalare colore e cremosità al piatto assicura una maggiore quantità di licopene. Questo antiossidante, infatti, diventa più bio disponibile grazie al calore generato dalla cottura. Il pomodoro è un ortaggio interessante anche per questo: la cottura non mitiga ma esalta le sue qualità benefiche.

3. La pasta alla puttanesca si prepara e gusta senza aggiungere il sale. I capperi, il pizzico di peperoncino e le acciughe assicurano un gusto bilanciato. Tutti questi vantaggi vanno mantenuti anche con il resto del menu: scegliere il giusto secondo e contorno, in base alle vere regole della dieta mediterranea, aiuta a completare senza appesantire il profilo nutrizionale del pasto senza appesantirsi

E il pane?

La domanda è più che lecita visto che dopo aver gustato una porzione di pasta alla puttanesca il desiderio di raccogliere il condimento rimasto nel piatto è davvero quasi irresistibile! 

Comunque sia è solo questione di consapevolezza: 50 g di pane al naturale apportano circa la stessa quantità di carboidrati, grassi e proteine di 30 g di pastasciutta, intesa come non condita. Dunque tutto molto semplice: basta mangiare un po’ meno di una porzione di pasta e raccogliere il sugo con il pane 😉

 

 

Leggi tutto… »

Abbina questa Ricetta in un Menu Completo. Clicca qui!

mistofrigo

Mangia Sano con Gusto secondo la Dieta Mediterranea,
abbina la ricetta La pasta alla puttanesca così:

Fai un pasto con 95.00g di carboidrati, 25.00g di proteine e 27.00g di grassi (723.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 95.00g di carboidrati, 25.00g di proteine e 27.00g di grassi (723.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 97.00g di carboidrati, 30.00g di proteine e 27.00g di grassi (751.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 101.40g di carboidrati, 25.90g di proteine e 26.50g di grassi (747.70 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 92.90g di carboidrati, 28.20g di proteine e 28.30g di grassi (739.10 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 95.80g di carboidrati, 19.00g di proteine e 27.40g di grassi (705.80 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 94.90g di carboidrati, 28.10g di proteine e 28.80g di grassi (751.20 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 98.00g di carboidrati, 28.00g di proteine e 28.00g di grassi (756.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 96.80g di carboidrati, 19.90g di proteine e 25.90g di grassi (699.90 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 94.80g di carboidrati, 25.80g di proteine e 27.10g di grassi (726.30 kCal) se aggiungi:

La pasta alla puttanesca

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: easy
  • Tipo: primo

Come Fare:

Cuoci a pasta in abbondante acqua.
  • Lava i pomodori maturi e tagliali grossolanamente in pezzi di piccole dimensioni.
  • Metti l’olio extravergine in una padella antiaderente quindi aggiungi lo spicchio d’aglio e uno alla volta tutti gli ingredienti a crudo.
  • Mescola bene e cuoci a fuoco medio per 8 minuti circa.
  • Scola la pasta e aggiungila al condimento.
  • Spadella tutto a fuoco medio altro per un paio di minuti quindi servi caldo diviso in porzioni.

Ingredienti:

  • 320 g di pasta di semola di grano duro
  • 320 g di pomodori maturi
  • 80 g di olive nere denocciolate e tagliate a rondelle
  • 50 g di capperi ben dissalati
  • 40 g di acciughe finemente sminuzzate
  • 40 g di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio sminuzzato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo sminuzzato
  • peperoncino a piacere
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

4 commenti su “Pasta alla puttanesca: ricetta, benefici e abbinamenti

  • Serena

    (8 luglio 2016 - 16:46)

    Brava Francesca hai usato le penne in effetti mi sono domandata sempre perché bisogna usare per forza gli spaghetti!? Un saluto

    • Francesca Antonucci - Mistofra

      (13 luglio 2016 - 14:58)

      Ciao Serena! Sì ho usato le penne…quando posso vado sul sicuro con le bimbe! Comunque, da buoni italiani, abbiamo iniziato il corso di “arrotolamento con la forchetta” per spaghetti, bavette e fetuccine 😉

  • Enrica

    (8 luglio 2016 - 20:55)

    Non sapevo di tutti questi benefici! Complimenti…e ottimo l’uso delle penne..so bene cosa vuol dire avere i bimbi! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*