Gulash triestino e chips di polenta: ricetta e abbinamenti

Gulash triestino e chips di polenta: ricetta e abbinamentiIl Gulash Triestino è, e resterà sempre, una della mie ricette preferite. È stato un vero piacere prepararlo, servirlo e mangiarlo in occasione della Giornata Nazionale del Gulash Triestino del Calendario del cibo italiano dell’AIFB.

Questa è una ricetta che conosco da un sacco di tempo e che preparo più di qualche volta in autunno e inverno: un piatto di Gulash caldo e, almeno secondo la mia versione anche piccate riscalda già al pensiero. Già piccante: nella versione originale non lo è. La ricetta triestina del gulash trova le sue origini in quella ungherese, dalla quale però si differenzia sia per l’assenza delle patate che per l’impiego della paprika dolce. Io, invece, cedo sempre all’aggiunta di un pizzico di peperoncino 😉

Nonostante l’apparenza anche questa ricetta ha qualcosa da raccontare in termini di salute e di impiego consapevole della carne anche rossa.

Il dibattito sulla carne è sempre aperto: l’eccesso, soprattutto di quella rossa, come quella di manzo, fa male e l’abuso è correlato all’aumento del rischio di soffrire di alcune malattie anche gravi. Come conciliare questa considerazione con la passione per le ricette della tradizione italiana come il gulash ad esempio?

L’argomento è impegnativo 🙁

Nell’ambito di una dieta equilibrata e di uno stile di vita attivo la carne può essere presente a tavola 2-3 volte alla settimana. Una porzione di carne equivale a circa 100 g, questo è quanto suggeriscono le linee guida, per un adulto sano che segua una dieta da circa 2000 kcal al giorno: se anche una volta alla settimana si sceglie quella rossa per gustarsi una ricetta tradizionale si resta comunque ben al di sotto dei limiti settimanali per questo tipo di alimento, che si aggirano secondo gli studi a circa 500 g.

Detto ciò del Gulash Triestino restano i vantaggi: l’ottimo apporto di proteine ad alto valore biologico e il buon contenuto di ferro e vitamina B12.

Il peperoncino, del quale un po’ amo abbondare in questo piatto aggiunge alla ricetta alcune interessanti caratteristiche che vanno oltre il piacere del gusto:

  • la digeribilità ad esempio, grazie alla capacità di questa spezia di stimolare i succhi gastrici;
  • il controllo del colesterolo, la capsaicina infatti contribuisce alla riduzione della concentrazione di questo grasso nel sangue e a regolare la pressione.

Per una ricetta mi sembra più che abbastanza 😉

Leggi tutto… »

Abbina questa Ricetta in un Menu Completo. Clicca qui!

mistofrigo

Mangia Sano con Gusto secondo la Dieta Mediterranea,
abbina la ricetta Gulash triestino e chips di polenta così:

Fai un pasto con 95.92g di carboidrati, 29.26g di proteine e 24.98g di grassi (725.54 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 102.10g di carboidrati, 30.20g di proteine e 27.40g di grassi (775.80 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 98.00g di carboidrati, 30.00g di proteine e 26.00g di grassi (746.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 100.40g di carboidrati, 29.10g di proteine e 27.20g di grassi (762.80 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 101.20g di carboidrati, 29.50g di proteine e 24.40g di grassi (742.40 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 100.90g di carboidrati, 29.80g di proteine e 24.28g di grassi (741.32 kCal) se aggiungi:

Gulash triestino e chips di polenta

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Porzioni: 4
  • Difficoltà: medium
  • Tipo: secondo

Come Fare:

Taglia la carne in pezzi di dimensioni più o meno uguali.
  • Sciogli il burro in una pentola con i bordi alti e unisci le cipolle finemente sminuzzate. Fai appassire la cipolla per qualche minuto quindi aggiungi la carne e fai rosolare.
  • Aggiungi a questo punto l paprika, mescola, abbassa il fuoco e lascia cuocere per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto.
  • Trascorso questo tempo aggiungi la salsa di pomodoro diluita in mezzo bicchiere di acqua tiepida, mescola bene a fai cuocere a fuoco bassissimo e molto lentamente per almeno 2 ore. A metà cottura aggiungi il peperoncino, a piacere.
  • Nel frattempo prepara la polenta istantanea.
  • Stendi la crema ottenuta su un foglio di carta da forno e coprila con un secodno foglio di carta oleata. Con l’aiuto diel matterello livella l’impasto fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo centrimetro.
  • Rimuovi il foglio superiore e fai raffreddare.
  • Cuoci la sfoglia di polenta in forno caldo a 200 °C per almeno 15 minuti, quindi ricava le chips con un coltello affilato e asciugale in forno caldo a 200°C sotto il grill acceso.
  • Servi il gulash caldo con qualche chips croccante di polenta.

Ingredienti:

  • 400 g di carne di bovino adulto (sottospalla o girello di spalla)
  • 20 g di burro
  • 200 g di cipolla dorata sminuzzata
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 4 cucchiai di passata di pomodoro al naturale
  • peperoncino a piacere
  • Per le chips:
  • 100 g di farina per polenta istantanea
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

2 commenti su “Gulash triestino e chips di polenta: ricetta e abbinamenti

  • Manu

    (18 novembre 2016 - 16:44)

    Ciao Francesca grazie per aver contribuito a festeggiare con me la Gn del Gulash triestino, un piatto sicuramente povero ma ricchissimo di sapore. Molto interessante il tuo approfondimento sulla carne le caratteristiche del piatto, salutare anche per la mancanza di grassi aggiunti a parte un po’ d’olio iniziale (per te burro) per la stufatura delle cipolle.
    Grazie per il commento sul blog, se ti va di provare la ricetta originale che è veramente gustosa invece di usare il peperoncino per avere lo stesso gusto piccante prova ad usare un po’ di paprica piccante in aggiunta a quella dolce e sono convinta che ti stupirà
    Ciao Manu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*