Ossobuco alla veneta: ricetta e abbinamenti

Ossobuco alla veneta: ricetta e abbinamentiL’ossobuco alla veneta è una ricetta che avevo dimenticato tra le pagine della mia vecchia agenda di cucina. In questo caso la partecipazione alla Giornata Nazionale dell’ossobuco del Calendario del Cibo dell’AIFB è stata l’occasione per farmela cercare e realizzare nuovamente…ora non vedo l’ora di rifarla 🙂

L’ossobuco è un taglio di carne di vitello molto morbido: in un certo senso non ha eguali. Ho chiesto al macellaio e mi ha spiegato che le motivazioni di una consistenza così particolare sono due: il taglio, l’ossobuco si ottiene dal geretto posteriore e la lunga e lenta cottura in presenza anche del midollo.

Già la lunga cottura a basse temperatura! Credo di averne scoperto i vantaggi proprio con questa ricetta. Fiamma bassa e lunghi tempi di cottura consentono al tessuto connettivo di sciogliersi gradualmente: è la presenza di questo tessuto che indurisce la carne. L’ossobuco come lo spezzatino del resto per farli bene basta essere in casa. La fase di preparazione è minima poi non c’è nulla da fare se non lasciare cuocere lentamente, lentamente, lentamente…e lentamente.

Tra cottura ed ingredienti l’ossobuco alla veneta è un piatto che ha anche qualche cosa da raccontare in termini di salute.

L’ossobuco è una naturale fonte di proteine, ferro e vitamina B12. Il midollo, pur essendo notoriamente una fonte di grassi, in parte anche saturi, è anche ricco di alcuni micronutrienti importanti: vitamine A, D, B1, B6 e B3 e sali minerali, soprattutto calcio, ferro e zinco. La cottura e le vitamine non vanno mai troppo d’accordo: certamente le perdite sono ingenti.

Certamente la ricetta è anche una fonte di colesterolo: tuttavia è bene ricordare che la quantità di colesterolo assunto con la dieta incide solo per un 10-12% sulla colesterolemia, ossia la concentrazione di questo grasso nel sangue. Certamente consumare spesso alimenti troppo ricchi di trigliceridi e acidi grassi saturi aumenta anche l’assorbimento di colesterolo: è essenziale fare attenzione e controllare le porzioni, non esagerare insomma 😉

Mangiare sano con la dieta mediterranea e avere uno stile di vita attivo significa anche poter gustare di tanto in tanto e in piena tranquillità un piatto tradizionale anche a base di carne rossa. La carne in sé e preferibilmente bianca si potrebbe servire in 2-3 pasti alla settimana: credo che una volta ogni 10-15 giorni una ricetta come l’ossobuco, o il gulash o vero ragù siano un valore  e non una cosa a cui rinunciare.

 

Leggi tutto… »

Abbina questa Ricetta in un Menu Completo. Clicca qui!

mistofrigo

Mangia Sano con Gusto secondo la Dieta Mediterranea,
abbina la ricetta così:

Fai un pasto con 94.90g di carboidrati, 28.70g di proteine e 27.40g di grassi (741.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 94.90g di carboidrati, 28.70g di proteine e 27.40g di grassi (741.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 103.90g di carboidrati, 29.70g di proteine e 25.40g di grassi (763.00 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 102.40g di carboidrati, 29.60g di proteine e 26.90g di grassi (770.10 kCal) se aggiungi:

Fai un pasto con 101.30g di carboidrati, 28.40g di proteine e 26.70g di grassi (759.10 kCal) se aggiungi:

Ossobuco alla veneta: ricetta e abbinamenti

  • Tempo di Preparazione:
  • Tempo di Cottura:
  • Tempo Totale:
  • Difficoltà: easy

Come Fare:

In una padella larga fai appassire la cipolla sminuzzata e l’aglio, quindi unisci le carote e un paio di cucchiai di brodo caldo. Lascia cuocere per 5-6 minuti quindi aggiungi la carne e fai sigillare a fuoco medio alto e su entrambi i lati.
  • Aggiungi l’alloro e il vino.
  • Fai evaporare a fuoco vivace quindi copri a filo con il brodo e chiudi il coperchio. Fai cuocere a fiamma bassa per almeno 2 ore e mezza.
  • Servi caldo.

Ingredienti:

  • 400 g di ossobuco (peso incluso osso e midollo)
  • 100 g di carota sminuzzata
  • 200 g di cipolla dorata finemente sminuzzata
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 foglie di alloro fresco
  • 200 ml di vino bianco secco
  • 200 ml di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Pubblicato il da

Post Author: Francesca Antonucci - Mistofra

Moglie, mamma e cuoca per passione...per regalarmi un'emozione. Da sempre mi occupo di benessere...farmacista, agente di commercio e con la testa sempre in movimento...leggo, scrivo, approfondico per imparare, per crescere. Puoi contattarmi scrivendo a mistofra@mistofrigo.it, mistofra@gmail.com, commentando i post o seguendo la pagina facebook http://www.facebook.com/Mistofrigo.

2 commenti su “Ossobuco alla veneta: ricetta e abbinamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*